Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

17 luglio / Caetano Veloso & Gilberto Gil

Vota questo articolo
(0 Voti)
1882
0
0

La musica di Bahia per una notte a Perugia

Vecchie conoscenze del pubblico di Perugia, i due mostri sacri della musica brasiliana e mondiale hanno solcato il palco del Santa Giuliana come se i 21 anni dall’ultimo tour assieme non fossero mai passati. Gilberto Gil e Caetano Veloso hanno festeggiato a Perugia il venticinquesimo anniversario del Tropicalismo, corrente e movimento politico-musicale che contribuirono a fondare nel ’68 e che ha influenzato in modo decisivo lo sviluppo della musica e della cultura brasiliana. Sempre pronti a trascinare il pubblico fino a richiamarlo sotto il palco, hanno trasmetto a tutti la sensazione che per una sera Perugia fosse la spiaggia di Bahia. Voce e chitarra, un binomio perfetto e consolidato che ha permesso ai due compositori di comunicare tramite i loro più grandi successi - da Cucurrucucu Paloma a No Tabuleiro Da Baiana, dal samba postmoderno ai canti popolari della musica nera - tutta la passione per una terra, il Brasile, sempre più culturalmente patrimonio mondiale. Non sono mancate riletture di classici della canzone italiana con il brano Come prima. Il concerto si è chiuso con una grande festa per gli oltre 4000 spettatori che hanno potuto assaporare due bis emozionanti e trascinanti sulle note della samba con gli stessi artisti esibitesi in un balletto finale che li ha portati dietro le quinte

  • Photographer: Claudia Ioan
  • License: All Rights Reserved
Valerio Buonumori

Perugino doc e di bella presenza (la modestia è una delle sue doti principali) non ha mai cercato di domare i suoi ricci. Responsabile web di PM e tuttofare per indole non perde occasione per aprire bocca e dire la sua. Considerato in peso-forma è in realtà un falso magro, amante della musica, se bella, del cibo e del vino bianco alla giusta temperatura