Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

16 luglio / Steps Ahead / Marcus Miller In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
1928
0
0
Una serata sulle note jazz, funk e fusion senza scordare il passato
Ieri sera al Santa Giuliana è andata in scena un serata che per molti ha il sapore del passato. Un passato fatto di note e bei ricordi, di giovani promesse e di mostri sacri che hanno fatto la storia della musica. Giovani promesse che oggi riescono ancora ad essere tecnicamente una spanna sopra gli altri riuscendo a raccontare la loro evoluzione artistica e di musica quotidiana.
A salire sul palco dell'Arena Steps Ahead “Reunion" con una formazione qualitativamente importante e dalle sonorità uniche, con Mike Mainieri-vibrafono e Eliane Elias-piano, superstiti della formazione originale, e le new entry Marc Johnson-contrabbasso, Donny McCaslin-sax e Billy Kilson alla batteria. Altra musica quando sale sul palco Marcus Miller, giovane promessa (mantenuta) ai tempi di Miles Davis e ad oggi considerato come il massimo esponente della tecnica slap e del basso fretless, che all'Arena porta il suo ultimo lavoro Afrodeezia dedicato agli schiavi africani e alla ricerca dei suoni, dei ritmi e delle melodie di quella terra d’origine. Un concerto in crescendo, con Miller forza della natura e instancabile, che riesce persino a far riassaporare al pubblico le sonorità di Tutu, album leggendario. Un concerto divertente e ben articolato, dalla tecnica eccezionale, che ha esaltato tutto il pubblico presente
  • License: All Rights Reserved
Valerio Buonumori

Perugino doc e di bella presenza (la modestia è una delle sue doti principali) non ha mai cercato di domare i suoi ricci. Responsabile web di PM e tuttofare per indole non perde occasione per aprire bocca e dire la sua. Considerato in peso-forma è in realtà un falso magro, amante della musica, se bella, del cibo e del vino bianco alla giusta temperatura