Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

11 luglio / Subsonica Uj Project

Vota questo articolo
(0 Voti)
2197
0
0
Per la prima volta sul palco di Uj la band torinese si cimenta con un progetto che si fonde con melodie jazz

Non erano mai saliti sul palco più importante di Umbria Jazz, quello dell’Arena Santa Giuliana, ma carichi come una molla, ormai la solida realtà della musica alternativa e underground italiana, non ha disatteso le aspettative. L’opening act della serata ha visto il jazz piano trio contemporaneo dei “Barber Mouse”, affiancati al leader dei Subsonica Samuel, esibirsi in un progetto interessante mirato alla ricerca timbrica della sperimentazione. Poi è toccato al band torinese. Una volta entrati sul palco i Subsonica non hanno perso tempo incasellando uno dopo l’altro tutti i loro successi e le canzoni del nuovo album "Una nave in una foresta" - che ha debuttato al numero 1 su iTunes e nella classifica FIMI/GFK ed è già stato certificato Disco D'oro – facendo così letteralmente saltare in aria il pubblico dell’Arena, il quale si è potuto godere tutte le potenti note di Boosta & Co. Dopo un break improvviso e di poco gusto e senza alcuna continuità musicale, che ha presentato il tanto atteso UJ SPECIAL PROJECT - composto oltre che dai Subsonica anche dal sax di Emanuele Cisi, dalla tromba di Flavio Boltro e dal trombone di Mauro Ottolini - la band si è esibita in questo progetto sperimentale, che grazie ai tre brevi fiati è riuscito a sorprendere un po’ tutti. Chiusa la breve parentesi “jazzistica” la band ha proseguito senza sosta verso un concerto energico che non ha lasciato spazio alla noia e che resterà impresso nella mente di molti e che, siamo certi, come da consuetudine non tralascerà qualche picco di acida polemica

  • Photographer: Claudia Ioan
  • License: All Rights Reserved
Valerio Buonumori

Perugino doc e di bella presenza (la modestia è una delle sue doti principali) non ha mai cercato di domare i suoi ricci. Responsabile web di PM e tuttofare per indole non perde occasione per aprire bocca e dire la sua. Considerato in peso-forma è in realtà un falso magro, amante della musica, se bella, del cibo e del vino bianco alla giusta temperatura