Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

x
A+ A- T+ T-

Malattie sessualmente trasmissibili: arriva il preservativo intelligente

Scritto da 
0
Malattie sessualmente trasmissibili: arriva il preservativo intelligente
Cambia colore se chi lo indossa è infetto

È stato inventato da un gruppo di ragazzi ed è in grado di segnalare se entra in contatto con persone affette da malattie trasmissibili. È un preservativo, nome tecnico "S.T.EYE", che può contare su un indicatore integrato per rilevare le infezioni e che trasforma il condom in un colore diverso a seconda del ceppo di batteri presenti.

Non solo: il cambiamento di colore non è casuale, ma la tinta assunta dipende dal tipo di infezione con cui il preservativo viene a contatto. Così il virus dell'herpes sarà segnalato dal giallo, il papilloma virus dal viola, la clamidia dal verde e la sifilide dal blu. L’invenzione è frutto di menti senza dubbio illuminate, ma anche giovanissime: si tratta di quattro giovani di appena 14 anni, allievi della Isaac Newton Academy di Ilford, nell'Essex, che volevano far rilevare la presenza di infezioni sessualmente trasmissibili in maniera più sicura rispetto al passato e anche senza la necessità di test invasivi.

Lo "S.T.EYE" è stato riconosciuto come la migliore invenzione per la salute dal TeenTech gong.
Malattie sessualmente trasmissibili: arriva il preservativo intelligente