Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

Il centro del... fast food In evidenza

Scritto da 
0
|| || ||

Limpiccione su Piacere Magazine n.127

Il centro del... fast food

Pancia mia fatti capanna! Sembra essere questo ormai il leitmotiv che risuona in centro e che dovrebbe risollevare le sorti dell'Acropoli. Infatti a fronte delle chiusure di alcune attività commerciali dell'ultimo periodo sembra che nuove attività legate alla ristorazione stiano per fare il loro ingresso nel salotto buono della città. Si vocifera dell’arrivo della catena McDonald’s in zona piazza Matteotti (ma qualcuno mormora anche Corso Vannucci), di un ristorante di sushi in via Mazzini e di nuove ‘riqualificazioni’ che partono da piazza Italia fino ad arrivare in via Marzia. Non ci resta che aspettare all’ombra… degli Arconi!





Igloo si ma... servirebbero anche altre idee

Gli igloo, belli o non belli, hanno fatto il loro ma di certo non sono sufficienti a un rilancio del centro a lungo termine. Il loro successo sotto le feste Natalizie è stato indiscutibile e gli è valso la proroga. Dimostrazione che i dehors esterni sono funzionali e attrattivi. Ma non basta. Va creata una situazione inclusiva e non esclusiva se si vuole davvero far ripartire l'Acropoli. Il centro va fatto crescere e reso attrattivo con idee e progetti. Rimboccarsi le maniche e poche chiacchiere, grazie.





I bisogni fisiologici... del centro

Finalmente per tutti gli amanti dei vicoli partiranno i lavori per la realizzazione del vespasiano in via delle Cantine. Una prova di forza(tura) dell’amministrazione comunale che dovrebbe risolvere la situazione ‘toilette a cielo aperto’. E vissero tutti felice e incontinenti!


 




Nuova Monteluce al palo

Il cantiere è fermo non solo perché mancano i soldi ma perché banche, Regione e Università non si mettono d’accordo sul da farsi. La neo presidente regionale Tesei, sollecitata dal divin sindaco Romizi, che non ama l'idea di ritrovarsi un’opera incompiuta in piena città, pare se ne stia occupando in prima persona. A oggi non ci sono spiragli positivi anche se da Palazzo puntano a far ripartire il cantiere al più presto. Intanto nel quartiere di Monteluce la crisi si fa sentire costringendo diverse attività a chiudere. Serve uno spiraglio di luce. Anzi di Monteluce...




Regione Umbria, social media manager cercasi

Nonostante Limpiccione avesse già sollevato la cosa tempo fa, la pagina FB della presidente Tesei è ancora ferma a quel fatidico 28 ottobre 2019 in cui l’Umbria rossa ha cambiato colore. Ci sono senz'altro problemi più impellenti che dover pensare a comunicare con i cittadini sui canali social, ma un minimo di coerenza dopo aver basato la propria compagna elettorale su una comunicazione smart ce la saremmo aspettata. O magari è una scelta. In un mare magnum di politici che comunicano beceramente su FB e basta vuoi vedere che astenersi aiuta la produttività?

Il centro del... fast food
   
Altro in questa categoria: « Breve storia triste... del centro