Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

x
A+ A- T+ T-

Fontivegge, da binario 5 a binario morto In evidenza

Scritto da 
0
|| || ||

Limpiccione su Piacere Magazine n.130

Fontivegge, da binario 5 a binario morto

Che il quartiere di Fontivegge lotti da anni con problemi di sicurezza di fronte all’impotenza di vecchie e nuove amministrazioni è cosa nota. Nel frattempo adesso è arrivato l’esercito a presidiare la zona. Intanto, in attesa di capire la reale utilità dell’esercito, anche il coworking Binario 5, ex simbolo della propagandata rinascita del quartiere, alza bandiera bianca e abbassa le serrande, lasciando il posto alla Biblioteca delle Nuvole. Ormai anche i buoni propositi sono finite su un binario morto




Nuovo curi per la c

C come Curi. Il Grifo prende una bella batosta e saluta ufficialmente la serie B. Ma ecco almeno una buona notizia: parte il preventivo di 35 milioni per la ricostruzione di un nuovo impianto da 14.000 spettatori al posto del vecchio stadio, con aggiunta (forse!) di servizi commerciali, uffici comunali e spazi universitari. Un bell’ammontare di denaro per chi è in serie C e non sa né quando, come e se tornerà mai a rendere orgogliosa una città demoralizzata. Ma in fondo si riparte solo con lungimiranza… Che torni presto a risuonar l’eco lontano di “Per il Perugia combatterem

 

Movida a suon di spi(nt)oni

E niente, alla fine dove non arrivano forze dell’ordine e amministrazione intervengono gli investigatori privati. Stanchi di ‘subire’, un gruppo di residenti di Porta Sole e zone adiacenti ha deciso di ingaggiare un’agenzia di investigazioni private per perseguire i reati - a detta loro - che vengono commessi nel fine settimana. In barba alle norme sulla privacy e senza alcun coordinamento con le autorità, l’agenzia potrà filmare e fotografare chiunque per individuare coloro che commettono reati e poi presentare querela, con i residenti in qualità di persone offese. Chi altro dobbiamo aspettarci, Batman o l’Uomo Ragno?

 



Perugia 1416… medioevo 2.0 e tante critiche

I sostenitori della manifestazione non si sono rassegnati neanche in questo periodo in cui molti eventi sono stati annullati. Quest’anno il “teatrino” di dame e cavalieri, che continua a dividere Perugia, si è svolto per la maggior parte online e in piazze semivuote. Il contributo però pare sia stato notevole, nell’ordine delle decine di migliaia di euro. Secondo una legge regionale dopo 5 anni una manifestazione in costume diventa ‘storica’ e quindi ha diritto ai finanziamenti regionali. A pensar male si può dire che di mezzo ci siano sempre i denari… ma quelli già presi fino ad ora non erano più che sufficienti?

 



Strade colabrodo, Perugia capitale della buca

Perugia capitale europea delle buche”. No, non è un gruppo Facebook ma la triste verità. Questa ironica didascalia è apparsa in diversi cartelli d’ingresso alla città e testimonia il fatto che purtroppo si sta per entrare in una città con strade ‘leggermente’ sconnesse. Come dare torto al burlone di turno? Ormai guidare a Perugia è come guidare su un campo da golf. Perugia è sempre piena di lavori, continui lavori e ancora lavori... eppure le buche sembrano non sparire. Non si può certo dire che non tutte le ciambelle escano col buco...

 

Fontivegge, da binario 5 a binario morto
   
Limpiccione

'Siamo nati per Soffriggere' (cit). Cinguettii politicamente scorretti. Irriverente e ficcanaso, sito dedicato all’informazione in Umbria e non solo www.limpiccione.it

Altro in questa categoria: « Estate anonima, futuro incerto...