Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

x
A+ A- T+ T-

#nevogliamoparlare In evidenza

Scritto da 
0
#nevogliamoparlare
Ma di quelli che ti chiedono quello che pensi e poi quando dici quello che pensi si incazzano perché non gli va bene, ‪#nevogliamoparlare?
E di quelli che ti chiedono come stai ma della tua risposta non gliene frega nulla e attaccano a parlare delle loro cose #nevogliamoparlare?

E delle donne che si incazzano con quella che il marito sta fissando invece di incazzarsi con il marito ‪#nevogliamoparlare?

E di quelli che scrivono i loro problemi amorosi (e non) su Facebook #nevogliamoparlare?

E di quelli che dicono che quella degli altri è solo invidia #nevogliamoparlare?

E di quelle famose che dicono “sono stata scoperta per caso, mentre ero dal fruttivendolo” #nevogliamoparlare?

E di quelli che dicono “no, io sono single per scelta” #nevogliamoparlare?

E di quelli che ti guardano male perché vai in giro con i jeans strappati #nevogliamoparlare?

E di quelli che si lamentano sempre #nevogliamoparlare?

E di quelli che fanno gli auguri di compleanno su FB alle loro madri invece di chiamarle direttamente al telefono #nevogliamoparlare?

E delle foto di gatti #nevogliamoparlare?

E di quelle di tette, lati B, tramonti, albe, spiagge e cibi nei piatti #nevogliamoparlare?

E delle persone che si comprano i vestiti e poi ringraziano il negozio da cui hanno acquistato credendosi fashion blogger qualunque (vi ricordo che ai blogger li regalano voi li pagate, non ringraziate) #nevogliamoparlare?

Va bene non ne parliamo, andiamo avanti e facciamo finta che sia tutto ok, che non abbiamo preso la deriva della vacuità e dell’irragionevolezza e che per una Miss Italia che avrebbe voluto vivere nella guerra mondiale facciano da contraltare altre Miss che ancora auspicano la pace nel mondo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

#nevogliamoparlare
   
Claudia Alfonso

30 anni ma non li sente, lotta contro il tempo perché in realtà non vuole invecchiare. Quasi laureata. A volte recita. Ama il divano. Barese. Amante delle cime di rapa. Infinitamente curiosa. Con uno sguardo non ben definito sul futuro. Ma speranzosa e piena di fede.