Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

x
A+ A- T+ T-

Consigli per una convivenza pacifica con quell'essere particolare chiamato “donna” In evidenza

Scritto da 
0
Consigli per una convivenza pacifica con quell'essere particolare chiamato “donna”
Le donne. La quota rosa del mondo. Le colonne portanti della vita. Io sono sempre dalla parte delle donne (cancellate questa frase che mi sento la D'Urso).

Esser donna è un impegno non indifferente. Abbiamo la responsabilità del mondo sulle spalle, della vita che nasce. Ma al di là di questo, dovete sapere che essere donna è come rimanere un po' bambina. Per certi versi è come non crescere mai. Amiamo le coccole, le carezze, i baci e li pretendiamo nel preciso istante in cui li desideriamo. Se sbagli il momento, caro uomo, sei finito. Amiamo essere accontentate... Sempre. Amiamo le sorprese... purché precedentemente concordate, onde evitare sbagli in cui vuoi uomini spesso incorrete. Amiamo i regali... Purché seguite le indicazioni che spesso, non tanto velatamente, vi diamo. Amiamo la sincerità, anche se poi ci incazziamo quando sentiamo cose che non avremmo mai voluto udire... Ma comunque dovete essere sinceri, perché altrimenti ci incazziamo il doppio e inoltre quando mentite ve lo leggiamo in faccia. E siate decisi cari uomini, le donne amano gli uomini decisi, ma non troppo ovviamente perché le donne si sentirebbero costrette... Ah e quei complimenti del tipo: “ma sei più bella tu di Gisele Bundchen”, o “le tette di Belen? No, che schifo a me piacciono i tuoi piccoli mandarini” noi li odiamo!!! Non sono complimenti per noi donne povere mortali, sono prese per il culo e sappiate che non ci fanno piacere, ma solo innervosire, quindi evitate di dire più del dovuto... ma non tacete troppo, perché i silenzi saranno usati contro di voi, come, ovviamente, tutte le parole che direte!!! E in ultimo, ma non per importanza, ascoltatele... le donne vogliono essere ascoltate e rassicurate. Sì è vero siamo complicate e a volte rompipalle, o come dice il mio fidanzato “radioline” (io parlo spesso), ma come sarebbe noiosa la vostra vita senza di noi??? E come diceva Oscar Wilde: Le donne sono fatte per essere amate, non per essere comprese” anche perché non ne sareste capaci, aggiungo io!!!

Consigli per una convivenza pacifica con quell'essere particolare chiamato “donna”
   
Pubblicato in La linea d'ombra
Claudia Alfonso

30 anni ma non li sente, lotta contro il tempo perché in realtà non vuole invecchiare. Quasi laureata. A volte recita. Ama il divano. Barese. Amante delle cime di rapa. Infinitamente curiosa. Con uno sguardo non ben definito sul futuro. Ma speranzosa e piena di fede.