Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

13 luglio / Jacob Collier In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
1050
0
0
Cronaca di un concerto (strepitoso) non sentito
Quincy Jones di lui ha detto che è "un genio assoluto". Se lo dice un dei più grandi ci possiamo credere. Purtroppo avremmo voluto confutare le parole di Jones, ma non ci siamo riusciti. E' solo grazie alla nostra fotografa, che è riuscita a scattare 3 minuti di esibizione a concerto iniziato per poi essere cacciata, sappiamo che il set di Jacob Collier, il 22enne londinese sulla bocca di tutti, era davvero portentoso. Sembrerebbe infatti che la sua bravura ieri sera al 'round midnight' del teatro Pavone sia stata confermata pianamente. Quello che si è visto all'ingresso del Pavone purtroppo non è stato altrettanto bello. Un buco organizzativo degno della più banale sagra di paese, con gente accalcata e giustamente infuriata perchè, nonostante avesse il biglietto, non riusciva ad entrare. Il problema di fondo è stato quello che ha visto un teatro sold out riempirsi di gente all'improvviso, principalmente addetti ai lavori con pass. Ma se l'organizzazione già sapeva che il teatro era pieno, perchè ha permesso a coloro che non avevano il biglietto (ma il pass) di entrare? A parte il buco organizzativo, il concerto sembra aver riscosso molto successo e questo è quello che più conta per la musica, per Perugia e per i valori che Umbria Jazz vuole trasmettere. Noi dal canto nostro non possiamo che raccontarvi per immagini (poche) quello che è andato in scena ieri al Teatro Pavone.
  • License: All Rights Reserved
Valerio Buonumori

Perugino doc e di bella presenza (la modestia è una delle sue doti principali) non ha mai cercato di domare i suoi ricci. Responsabile web di PM e tuttofare per indole non perde occasione per aprire bocca e dire la sua. Considerato in peso-forma è in realtà un falso magro, amante della musica, se bella, del cibo e del vino bianco alla giusta temperatura