Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

x
A+ A- T+ T-

La Val d'Orcia

Scritto da 
0
|| || ||

La meta a due passi da casa

Pienza, Montepulciano, Montalcino, Abbadia San Salvatore, Castiglione d’Orcia, Bagno Vignoni, San Quirico d’Orcia e, perché no, anche Chianciano Terme che dista una manciata di chilometri dal comprensorio. Per raccontare la varietà e le bellezze che si dipanano intorno alla Val d’Orcia, al confine fra Toscana e Umbria, non basterebbero migliaia di pagine. Noi ci proviamo in poche righe, così come poca è la strada che separa la nostra regione da quest’angolo d’Italia incantato e incontaminato fatto di borghi medievali, panorami suggestivi ed eccellenze enogastronomiche.

C’è Pienza, celebre per il suo pecorino, splendida da visitare, arroccata all’interno di un borgo medievale e panoramico. C’è Montepulciano, famosa per il suo rosso “Nobile” splendida nella sua architettura anch’essa medievale che si districa fra vicoli e piazzette incantate. C’è Montalcino patria del Brunello: borgo arroccato su una dolce collina, circondata dalle vigne. Qua è bello perdersi fra vicoli e sapori.
C’è Abbadia San Salvatore, la città delle fiaccole di Natale, splendida da visitare in questo periodo dell’anno. C’è Bagno Vignoni con le sue acque termali e la sua piazzetta che si affaccia su un’enorme vasca, unica al mondo. C’è San Quirico d’Orcia, con le sue botteghe alimentari, le sue chiese e la sua splendida campagna.

Insomma in Val d’Orcia c’è solo l’imbarazzo della scelta. Noi vi segnaliamo però due posti che ci hanno stregato. L’osteria Sette Divino a Pienza, accogliente e intrigante ristorante in cui i prodotti tipici sono esaltati in un tripudio di sapori. E l’Hotel Adler a Bagno Vignoni: ristoro senza paragoni per l’anima e per il corpo fra trattamenti, saune e vasche termali. Ideale per ricaricarsi nel fine settimana.

La Val d'Orcia
   
Pubblicato in Rivista
Etichettato sotto