Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

x
A+ A- T+ T-

Gesenu, 40 anni di sostenibilità

Scritto da 
0
|| || ||

 

Grande traguardo per l’azienda di igiene urbana che sta diventando sempre di più un punto di riferimento nel settore ambientale

Non solo igiene urbana, ma anche comunicazione ambientale e sostenibilità a 360°. Gesenu, azienda di servizi che si occupa di igiene urbana e della gestione del ciclo dei rifiuti, festeggia quest’anno il suo quarantesimo anno di attività e lo fa avviando un percorso che non guarda solo ai servizi ma anche alla comunicazione con i cittadini, con l’obiettivo di essere sempre più utile e trasparente. Ne abbiamo parlato con il consigliere delegato Luciano Piacenti.

Che cosa rappresenta per l’azienda il percorso intrapreso con Gesenu Lab? Gesenu Lab è un contenitore di attività che nel nostro intento vuole rappresentare un nuovo modo di comunicare attraverso il quale l’azienda si apre al confronto con operatori del settore, esperti e cittadini, per approfondire i temi legati alla sostenibilità e alla tutela dell’ambiente. Noi svolgiamo dei servizi a favore dell’ambiente e, proprio perché intendiamo l’ambiente in senso lato, vogliamo raccontarci e confrontarci su temi satellite, per capire quali possono essere le migliori esperienze e le buone pratiche da impiegare in un’ottica di miglioramento continuo. Tutto ciò anche al fine di superare le accuse di autoreferenzialità che spesso ci sono state mosse.

Perché, seppur non obbligata, l’azienda ha deciso di iniziare e portare avanti un impegno legato alla sostenibilità redigendo, ad esempio, il bilancio di sostenibilità aziendale? Il bilancio di sostenibilità è una delle forme di comunicazione societaria non finanziaria, attraverso il quale possiamo comunicare con i nostri stakeholder e raccontarci anche sotto il profilo sociale. Non solo, la redazione del bilancio di sostenibilità ci impegna anche ad approcciare nuove sfide: non vogliamo parlare di quanto siamo stati virtuosi ma capire come superarci nella gestione di aspetti cruciali come la riduzione degli impatti ambientali o migliorando la nostra sostenibilità in termini sociali ed economici.

Nello scorso anno c’è stata un’ulteriore apertura ai cittadini con la decisione di iniziare a comunicare attraverso i social. Si è rivelata un’esperienza utile? Certamente sì. Voglio dire che quelle che inizialmente potevano rappresentare delle incertezze per l’azienda, sono state messe da parte grazie ai buoni risultati che abbiamo ottenuto e per buoni risultati non parlo di numeri, ma di coinvolgimento da parte degli utenti. Facebook è il nostro modo per dire ai cittadini che siamo sempre al loro fianco e che siamo pronti a dare risposte immediate, costanti e capillari.

Gesenu sta cercando di dialogare in maniera crescente e sempre più trasparente con i suoi utenti. Che cosa ne sta venendo fuori? La percezione è stata notata ed è positiva. L’apprezzamento degli utenti sui social, quando c’è, è quasi sempre positivo e istantaneo. E aggiungo che quando si presentano situazioni contrarie, di non gradimento, abbiamo la possibilità di intervenire prontamente e migliorarci.

Questo è anche il 40esimo anno di attività, come verrà celebrato questo traguardo? Quello dei quarant’anni per Gesenu rappresenta l’ingresso nell’età adulta. Vogliamo celebrare questa ricorrenza nella maniera migliore con eventi e appuntamenti che stiamo definendo, guardando al futuro senza dimenticare il nostro passato. Negli anni sono stati organizzati eventi di pregio, mi riferisco ad esempio all’attività didattica con le scuole che da sempre rappresenta un fiore all’occhiello dell’azienda e il progetto “Raccolta d’autore” col quale abbiamo coinvolto artisti di fama per rendere i nostri mezzi belli, oltre che utili.

Quali sono i progetti per il futuro? Vogliamo crescere ancora: stiamo investendo nel settore degli impianti e siamo interessati a joint venture sul territorio e non. L’obiettivo di Gesenu è quello di diventare sempre di più un punto di riferimento nel settore ambientale, in Umbria e anche fuori regione.

 

Gesenu, 40 anni di sostenibilità
   
Pubblicato in Rivista