Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

x
A+ A- T+ T-

Biancospino In evidenza

Scritto da 
0
Biancospino
Ippocrate, padre della medicina Occidentale, grande fitoterapeuta dell’Antica Grecia, sosteneva che molteplici proprietà curative derivavano dalle piante
Da quel momento sono stati fatti molti passi avanti e, mentre per un certo periodo è sembrato che la chimica avesse soppiantato qualunque cura naturale, oggi si sente il bisogno di ritornare alle proprietà peculiari, e dal mio punto di vista quasi insostituibili, delle piante e dei loro estratti.

Ad esempio per l’ipertensione, che ha in Italia sedici milioni di persone affette, le proprietà di una pianta permettono, in situazioni non gravi e combinate ad un corretto stile di vita e a una sana alimentazione, di mantenere in ambito fisiologico i valori pressori ideali, quali 130/85 mmHg.

La pianta in questione è il biancospino i cui corimbi (raggruppamenti di fiorellini) si raccolgono da fine marzo ad aprile, quando sono ancora in boccio, e presentano proprietà interessanti nel trattamento delle patologie cardiovascolari.

Il biancospino è presente in tutta Europa e ha qualità benefiche notevoli. Ma il significato sociale di questo alberello, capace di vivere anche centinaia di anni, è cambiato nel tempo. Se nell’antica Roma era il fiore dei matrimoni, augurio di felicità e prosperità, che proteggeva i bimbi nelle culle, nel Medioevo, probabilmente a causa del suo odore “putrescente”, i suoi rami divennero simbolo di malasorte se introdotti in casa.

Le proprietà si concentrano nelle sommità fiorite: fiori e foglie, aiutano a regolare e rallentare le pulsazioni e possono avere un effetto distensivo su chi è iperteso.

Dagli albori dell’umanità, gli insonni, gli ipertesi, chi soffriva di palpitazioni, sanno che i fiori di biancospino alleviano questi disturbi, mentre i fiori, ma anche i frutti, la corteccia, i rami di questa pianta possono essere usati come lenitivi delle gengive infiammate e delle mucose della bocca.

Molteplici studi hanno dimostrato che il biancospino riesce ad alleviare sintomi di nervosismo, ansia, agitazione, difficoltà cognitive, stress, disturbi psicosomatici e problemi di sonno. A livello fisiologico l'estratto di biancospino agevola anche la regressione di patologie gastriche e intestinali di natura nervosa e migliora sensibilmente il sistema cardio-circolatorio, riequilibrando il ritmo e tonificando le strutture, tanto è vero che un altro dei suoi soprannomi è "pianta del cuore".

Infine vi sono una diminuzione e una regolazione della pressione e un aumento della resistenza cardiaca allo sforzo.

Certi studi hanno posto in evidenza anche l'utilità del biancospino in caso di disturbi cardio-circolatori senili, ovvero quelli dovuti all'invecchiamento del cuore e dei suoi vasi.

Il biancospino possiede anche buone funzionalità anti-aterosclerotiche e antiossidanti. Si trova in farmacia in estratto secco, capsule, opercoli, gocce, tintura madre e sotto forma di sciroppo.


Al prossimo appuntamento.


Leggi anche "Come convivere con un malato di Alzheimer" qui

Leggi anche "Errori al mattino" qui

Leggi anche "La qualità del sonno" qui

Leggi anche “Errori a tavola, cosa e come migliorare” qui

Leggi anche "Gli effetti benifici della Curcuma" qui

Leggi anche "Olivo (Olivum)" qui

Leggi anche "Il Cacao" qui

Leggi anche "Cellulite" qui

Leggi anche "Griffonia Simplicifolia" qui

Leggi anche "Cumino Nero" qui

Leggi anche "Sole, sport, Vitamina D e tintarella" qui


Per saperne di più vai su https://farmacialefornaci.wordpress.com/

 

Biancospino
   
Giulio Lattanzi

Il dottor Giulio Lattanzi è il titolare della farmacia comunale “Le Fornaci” di Marsciano. Negli anni ha fatto della prevenzione, l’informazione e l’educazione alla salute una vera missione di vita. Cura anche un blog https://farmacialefornaci.wordpress.com/