Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

x
A+ A- T+ T-

Griffonia simplicifolia In evidenza

Scritto da 
0
Griffonia simplicifolia Botero, Donna che legge

La griffonia simplicifolia è una pianta tropicale della tradizione africana, “scoperta” solo in anni recenti dall'erboristeria e dalla fitoterapia occidentale

La griffonia è un arbusto legnoso e ha come habitat principale l’Africa centrale e occidentale, in modo specifico la Costa d’Avorio e il Ghana, dove si trova soprattutto nelle macchie. I semi di questa pianta, di colore rosso scuro o grigio scuro-nerastro, secondo il grado di maturazione, contengono notevoli quantità di 5-HTP (5-idrossitriptofano), precursore diretto della serotonina.

La serotonina è uno dei principali neurotrasmettitori del sistema nervoso ed è coinvolta nella regolazione del tono dell'umore, del senso di fame, del sonno (la serotonina è infatti, a sua volta, il precursore della melatonina) e di altre importanti funzioni.



Mediante l'assunzione di griffonia è quindi possibile apportare il precursore 5-HTP dall'esterno e incrementare i livelli di serotonina nell'organismo.

Il risultato dell'assunzione di 5-HTP è un rapido effetto (documentato da svariate ricerche internazionali e dall'entusiasmo di molti consumatori) di riequilibrio di depressioni lievi e moderate, di facilitazione del sonno e di contenimento dell'ansia e della fame nervosa (in particolare, del craving nei confronti dei carboidrati).

Inoltre, è comunemente utilizzata per eliminare l'insonnia, l'emicrania e nelle diete che prevedono la perdita di peso.

Alcune persone assumono il triptofano anche per contrastare il disturbo da deficit di attenzione.

I dosaggi standard e le modalità di assunzione di 5-HTP vanno da 50 a 100 milligrammi per 1-3 volte al giorno, preferibilmente prima dei pasti. Benché in qualche caso gli effetti siano molto rapidi, in genere sono necessarie alcune settimane perché i miglioramenti si consolidino.

La si trova in farmacia sotto varie forma, compresse, estratto secco, opercoli e tintura madre a diverse concentrazioni.

La griffonia può essere serenamente assunta al posto di un ancor più noto rimedio naturale per i disturbi dell'umore, l'iperico (Hypericum perforatum), spesso - esageratamente - temuto per le sue possibili interazioni con i farmaci eventualmente assunti in contemporanea: la griffonia non ha effetti sul metabolismo dei medicinali.

Sconsigliamo invece l'assunzione di griffonia insieme a farmaci antidepressivi, così come la scelta di rinunciare autonomamente ai farmaci per sostituirli con la griffonia.

L'interesse verso questa pianta in Europa è relativamente recente ed è conseguenza dell'accelerazione che la ricerca in campo fitoterapico ha subito alla fine degli anni '80.


Al prossimo appuntamento


Leggi anche "Come convivere con un malato di Alzheimer" qui

Leggi anche "Errori al mattino" qui

Leggi anche "La qualità del sonno" qui

Leggi anche “Errori a tavola, cosa e come migliorare” qui

Leggi anche "Gli effetti benifici della Curcuma" qui

Leggi anche "Olivo (Olivum)" qui

Leggi anche "Il Cacao" qui

Leggi anche "Cellulite" qui


Per saperne di più vai su https://farmacialefornaci.wordpress.com/

Griffonia simplicifolia
  Botero, Donna che legge
Giulio Lattanzi

Il dottor Giulio Lattanzi è il titolare della farmacia comunale “Le Fornaci” di Marsciano. Negli anni ha fatto della prevenzione, l’informazione e l’educazione alla salute una vera missione di vita. Cura anche un blog https://farmacialefornaci.wordpress.com/

Altro in questa categoria: « Cellulite Cumino Nero »