Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

x
A+ A- T+ T-

Settembre, ti amo! In evidenza

Scritto da 
0
|| || ||
La luce perfetta, i tramonti da sogno, le spiagge quasi deserte e il caldo giusto per stare bene al sole
I funghi, la zucca gialla, l’uva, i fichi e quella leggera malinconia di fine estate che è poesia pura. E i colori, quelli della natura, ma anche quello della pelle: siamo ancora un po’ abbronzati, ma senza avere nulla in comune con le aragoste. 

E la musica? Non solo a settembre finisce il terribile periodo dei tormentoni estivi, ma a questo mese sono legate canzoni straordinarie: “September Morn”, “Impressioni di settembre”, “September” di Barry White e “Settembre” di Alberto Fortis, per citarne solo alcune. 

A settembre le vetrine si riempiono delle nuove collezioni e possiamo cominciare a desiderare scarpe nuove, calde e morbide sciarpe e quel cappotto cammello che quest’anno giuro che me lo compro! 

E il sonno di settembre? Quel sonno con le lenzuola a coprirci almeno un po’, profondo, soddisfacente, finalmente riposante, dopo mesi di afa insopportabile. Vogliamo parlare poi delle mamme, dei papà e un po’ anche dei nonni? A settembre ricomincia la scuola, quest’anno poi, non aggiungo altro. 

Settembre è il vero nuovo inizio, è una promessa di cose belle, è il tempo da cui si riparte e in cui tutto ancora può succedere. Chissà quali meravigliose sorprese ci riserveranno l’autunno e l’inverno? Settembre è il mese di chi ha fiducia, di chi crede nella bellezza del futuro, anche in questo strano e difficile 2020.

Settembre, praticamente perfetto, ricco di fascino e bellissimo, io lo amo, lo amo davvero, lo amo talmente tanto che un Settembre l’ho sposato... a settembre, ovviamente!

 

Settembre, ti amo!
   
Isabella Zaffarami

Moglie e mamma, prova a fare anche la giornalista. Molto curiosa, abbastanza coraggiosa e un po’ capricciosa. È spesso in ritardo, ma solo perché odia aspettare. Ama il giallo, le margherite, il mare e il tiramisù. Un tempo amava dormire fino a tardi, oggi ama andare a letto presto. Ama la sua città, Todi. Ama le parole, quelle già scritte e quelle ancora da scrivere.

Altro in questa categoria: « Smart (?) working