Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

Itinerari di Pasqua, dritte e consigli per vivere davvero una happy easter

Scritto da 
0
|| || ||
Around... Perugia & Trasimeno. Ecco le meraviglie tutte da scoprire, del lago più grande del centro Italia e del capoluogo umbro
Le temperature si fanno miti, il sole comincia a scaldare piacevolmente le giornate, arriva la Pasqua, arriva la primavera. Insomma è tempo di coinvolgere amici e parenti, organizzare e uscire di casa! Dalla classica gita fuori porta al picnic, visite a mostre o musei, lunghe passeggiate - a piedi o in bicicletta - ma anche vela, rafting, trekking o ciaspolate sulla neve, escursioni alla scoperta di meraviglie naturalistiche e di prelibatezze enogastronomiche, ma anche weekend romantici o all’insegna di benessere e relax: in Umbria non manca davvero nulla per una Pasqua e una primavera da vivere facendo ciò che più ci piace. E se la scelta è davvero troppa, PM corre in soccorso dei suoi lettori suddividendo il territorio della regione più verde d’Italia in itinerari: per ogni zona vi suggeriamo il meglio da fare e da scoprire tra attrazioni, monumenti, attività, cibo, vino e anche qualche curiosità. 

Insomma al prossimo che vi chiede: “Che facciamo a Pasquetta?”, potrete rispondere: “Corri a leggere l’ultimo numero di PM!”. Happy Easter!


PERUGIA


1Il nostro itinerario può iniziare dalla ROCCA PAOLINA che con le sue scale mobili è uno degli accessi principali al centro storico e che è uno dei luoghi più caratteristici della città: fortezza monumentale, fu costruita nel 1500 inglobando case, torri e strade di un intero quartiere. Oggi ne resta solo la suggestiva parte sotterranea, ma un tempo occupava anche l’attuale Piazza Italia che è la prossima tappa del nostro tour: circondata da prestigiosi palazzi storici, ospita i Giardini Carducci col loro splendido belvedere.

2Proseguiamo su Corso Vannucci, via principale del centro perugino, ideale per un po’ di shopping e di mondanità, senza dimenticare la cultura: qui ha sede Palazzo dei Priori il cui atrio ospita le statue bronzee del grifo e del leone, simboli della città, mentre, nei piani più alti, ben 40 sale sono dedicate alla Galleria Nazionale dell’Umbria, museo particolarmente ricco, con opere che vanno dal XIII al XIX sec. Arriviamo quindi in Piazza IV Novembre, dominata dalla celebre FONTANA MAGGIORE con alle spalle la maestosa Cattedrale di San Lorenzo.

3Procedendo a sinistra su via Maestà delle Volte ci ritroviamo in breve su Piazza Morlacchi, sede – tra l’altro - del principale teatro cittadino, il Morlacchi appunto, e da qui possiamo scegliere se scendere dalle caratteristiche scalette dell’acquedotto medievale o dalla bella e panoramica via Cesare Battisti: in entrambi i casi raggiungeremo facilmente la prestigiosa Università per Stranieri di Perugia, a Palazzo Gallenga-Stuart, meravigliosamente sovrastata dall’ARCO ETRUSCO, imponente e bellissimo. Attraversiamolo e imbocchiamo via Ulisse Rocchi: l’atmosfera medievale che vi si respira sarà in grado di distrarci dalla ripidità della salita al termine della quale eccoci di nuovo nel cuore del centro. Siamo in Piazza Danti e qui merita assolutamente una visita il Pozzo Etrusco, capolavoro di ingegneria idraulica risalente al III-II sec. a.C.

4Per una sosta all’aria aperta, oltre ai Giardini Carducci, ideali sono il piccolo parco antistante l’Oratorio di San Bernardino, accanto all’imponente chiesa di San Francesco al Prato, oppure i suggestivi GIARDINI DEL FRONTONE, nella zona di Borgo XX Giugno.

5Da assaggiare assolutamente la torta al testo, meglio se imbottita di gustose norcinerie locali e il CIOCCOLATO, rigorosamente artigianale.



BUONE NUOVE IN ARRIVO DA… CRUDO

Grande attesa per la nuova stagione gastronomica del sempre più gettonato no-stove restaurant 


L’elogio del New York Times nella rubrica “36 Hours”, più del 90% di recensioni positive, l’entusiasmo crescente di perugini e turisti: Crudo si appresta a festeggiare il suo secondo compleanno nella consapevolezza che la scommessa è vinta. Quella scommessa fatta appunto quasi due anni fa con l’apertura in centro del primo ristorante in Umbria senza fornelli. Il fusion restaurant - che oltre che sul sushi classico e gourmet punta anche molto sulle tartare e sui crudi di pesce e di crostacei e molluschi - convince e piace sempre di più grazie all’altissima qualità dei prodotti, all’attenta selezione delle materie prime, sempre eccellenti, e alla ricerca di sapori alternativi e autentici. E con l’arrivo della nuova stagione Crudo intende continuare a stupire: sono in arrivo infatti interessanti novità che avranno il gusto fresco e verace della primavera e dell’estate. Deliziose sorprese sono dunque in fase di elaborazione per gli amanti del raw food, i quali possono nel frattempo ingannare l’attesa con i ricchi e amatissimi percorsi degustazione di Crudo: dei menu, particolarmente sfiziosi e diversificati, pensati per far assaggiare il maggior numero di pietanze possibile. 

Per info:

CRUDO

Corso Vannucci, 72 - Perugia
075 572 0082
www.crudo.perugia.it
FB: crudo.perugia

 


 

PESCE AND MORE... L’ACCIUGA

Cucina ricercata e legata alla stagionalità delle materie prime, tradizione e internazionalità