Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

Non insegnate ai bambini…ma agli adulti

Scritto da 
0
Non insegnate ai bambini…ma agli adulti
Esistono storie diverse tra loro ma ciò che rimane sempre uguale è lo sguardo di un’emozione riconoscibile anche senza parole

La morale a volte non serve, la morale a volte ci allontana dalla sostanza, la morale ci rende noiosi. Le lezioni, le prediche valgono sicuramente meno di un esempio (anche tra “grandi”).

Una mano alzata vale meno di un gesto buono o giusto.

Come la voce che quando si fa bassa si mette a disposizione dell’ascolto, del dialogo e della comprensione. Come un adulto che sa stare in silenzio e sa chiedere scusa.

I problemi che non esistono mandati all’aria dalla libertà di una maglietta sporca, una scarpa senza lacci, dei capelli fuori posto. Perché i veri problemi sono altri.

Mettere a posto ma insieme.

Eliminare il pregiudizio.

Coltivare la sensibilità.

Ridere di gusto perché a volte si deve anche piangere. E un adulto che sa piangere poi è ancora più forte.

Ricordarci com’era per ricordarci di essere come dovremmo…e che siamo umani anche noi.

Imparare un tocco che sappia di sicurezza ma anche di leggerezza, un tocco che valga per i cuori piccoli e i cuori grandi.

Perché chi non sa comportarsi tra adulti non sa comportarsi neanche con i bambini (tantomeno con i bambini).

Essere credibili e decisi, conoscendo il valore del rispetto…e che il buonismo è diverso dalla bontà.

Sostenere il coraggio e l’entusiasmo, costruire legami di fiducia.

Una guida con le domande giuste senza il bisogno di avere tutte le risposte.

Che sappia provare empatia oltre il tempo e lo spazio.

Con la naturalezza di un girotondo.

Ma se proprio volete

insegnate soltanto la magia della vita (Gaber).

 

Non insegnate ai bambini…ma agli adulti
   
Pubblicato in Chiave di G
Giorgia Bazzanti

Cantante laureata in Lettere. Tra musica e teatro, ha aperto due concerti di Finardi e ha realizzato un Ep come cantautrice. Social ma anche socievole. Collabora con festival e con progetti scolastici. Quando non canta, scrive.

Altro in questa categoria: « Controvento Saggi »