Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

La mia terra che trema In evidenza

Scritto da 
0
La mia terra che trema
La terra che vedi dalla finestra, tra quelle dolci colline. La terra che non vediamo ma su cui abbiamo passeggiato sin da bambini e di cui abbiamo conosciuto l’odore dell’aria

La terra delle famiglie che esistono anche senza una casa.

La terra della solidarietà che arriva da vicino e da lontano.

La terra dei piccoli borghi, dei campanili, delle piazze, delle scale e delle vie nascoste, dei vigneti colorati, tra colli solitari e monti da cui guardare giù e dove impari perfino il silenzio.

La terra della gente che studia e che fa tutti i lavori, dal paese alla piccola città, di chi è partito e ancora vuol tornare.

La terra dei contadini, degli artigiani, degli operai, di chi la conosce da sempre e non parte mai.

La terra senza mare ma dove puoi navigare per prati fioriti, lì nelle pianure che si distendono fino ai tetti dei paesi.

La terra degli accenti diversi, delle vocali chiuse e aperte, delle origini mai dimenticate.

La terra dove si mangia e si beve bene, nelle taverne d’estate o davanti ai camini accesi d’inverno.

La terra dove antico e moderno si incontrano e dove il tempo a volte può fermarsi.

La terra dei piccoli e grandi centri, delle chiese illuminate, delle scuole grandi e piccole, dei musei nei palazzi storici e dove l’arte, la storia e la bellezza sono un quadro a cielo aperto.

Questo pezzo di cuore verde

che è anche il nostro.

 

La mia terra che trema
   
Giorgia Bazzanti

Cantante laureata in Lettere. Tra musica e teatro, ha aperto due concerti di Finardi e ha realizzato un Ep come cantautrice. Social ma anche socievole. Collabora con festival e con progetti scolastici. Quando non canta, scrive.

Altro in questa categoria: « Come le piante Guerra e Baci »