Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

Dancity Festival: l'evento di musica elettronica umbro In evidenza

Scritto da 
0
||

L'evento nel cuore di Foligno ci sarà dal 24 al 26 agosto

L'iconico Dancity Festival, evento internazionale di cultura e musica elettronica, celebra la sua dodicesima edizione a Foligno luogo speciale e soprattutto adatto alle caratteristiche del Festival: l'outdoor e l'indoor del Serendipity. Le date da ricordare sono venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 agosto 2018.

Dancity Festival vi farà immergere con spettacolari effetti speciali con tantissimi artisti nell'evento di musica elettronica umbro più atteso dell' anno. Ma non vi sbagliate perchè è molto più di un Festival infatti è uno dei rari eventi in cui grazie alla dimensione umana – aspetto non trascurato dagli organizzatori – data dalle location storiche del cuore vere d'Italia, che riesce sprigionare la sua vera essenza: un festival che si basa sulla ricerca e la qualità nella proposta artistico-culturale e che diventa occasione di scambio e di crescita per un pubblico diversificato. Durante i tre giorni, dal pomeriggio fino alla sera, si susseguiranno esibizioni di artisti internazionali tra produzioni proprie, concerti, live &Djset, performance audiovisive, mostre ed installazioni.

La sperimentazione in diversi ambiti creativi, caratteristica principale di Dancity, si snoderà anche attraverso collaborazioni con interessanti e compatibili realtà culturali nazionali ed internazionali, che promuovono lo scambio e il confronto fra i diversi mondi culturali, dando vita a nuovi linguaggi nel campo performativo e delle arti digitali. In particolare proseguirà quella con la Red Bull Music, collaborazione che quest’anno celebra i 10 anni attraverso la presentazione degli artisti che si esibiranno in prima serata presso Palazzo Trinci il venerdì ed il sabato, oltre ad altre iniziative specifiche.

L’Associazione Culturale Dancity che organizza il Festival porterà avanti anche per questa edizione il progetto Welcome to Dancity, patrocinato dalla Regione Umbria e volto a valorizzare il territorio mediante la promozione di pacchetti con le migliori strutture ricettive della zona. Una posizione strategica quella di Foligno, dunque, che attrae pubblico e addetti ai lavori da tutta Italia e dall’estero, affascinati da un evento che abbina l’esclusività della proposta ad un viaggio verso la scoperta di mete sconosciute e meno tradizionali.


 

La line-up di del Festival include tra gli headliner i Tangerine Dream, la storica band nata negli nata negli anni 70 che si esibirà al Festival coma unica data italiana del tour. Considerati tra i massimi esponenti del krautock, hanno influenzato generazioni di musicisti e lasciato un’impronta indelebile nelle musica elettronica, dalla psichedelia alla musica cosmica, dall’ambient alla new age. Si esibiranno venerdì 24 agosto nella splendida cornice del Cortile di Palazzo Trinci, venue che ospiterà un’altra figura storica, Suzanne Ciani. Pioniera della musica elettronica, durante la sua carriera pluri-trentennale ha collezionato 5 nomination ai Grammy Award, diversi album in studio, numerose colonne sonore, musiche per pubblicità e videogiochi ed è ritenuta una delle più creative compositrici a livello mondiale: al Festival proporrà un concerto in quadrifonia. Un altro importante live del venerdì sarà quello frutto della collaborazione di un altro grande artista, il musicista e produttore Burnt Friedman, insieme con l’iraniano Mohammad Reza Mortazavi, progetto di cui è uscito recentemente l’EP “Yek”. A completare la prima giornata della dodicesima edizione del Festival Simo Cell, DJ e produttore francese trapiantato di suono a Londra.

Nel secondo giorno del Festival spicca il live tra Moritz von Oswald, che torna a Dancity dopo nove anni, insieme al cantante reggae Tikiman. Il loro progetto sarà anticipato dal live di Wolf Müller & Niklas Wandt e dal DJ set di Bufiman. La seconda parte del sabato si svolgerà al Serendipity con tre stage, ognuno caratterizzato da un proprio sound: in Play Room Chevel, Amelie Lens e Special Request, in Rec Room Skatebård e Black Merlin, nello spazio esterno del Mesa Verde Fantastic Twins e Deena Abdelwahed.

La domenica del Festival, che anche quest’anno sarà ospitata in uno degli splendidi scorci naturali del territorio, vedrà il debutto dei Nu Guinea con una band composta da 8 elementi, progetto con il quale presenteranno il loro ultimo e apprezzatissimo lavoro “Nuova Napoli”. Rimanendo in tema partenopeo ci sarà il live di Mystic Jungle, mentre da Milano il duo The Barking Dogs. A chiudere l’ultimo giorno del Festival il sound ipnotico e potente di Vladimir Ivkovic.

Il suono di Dancity sarà rappresentato inoltre dai resident Juan Pedro, Giesse, Franco B e Marco Ragni che si esibiranno durante i tre giorni.

Per maggiori informazioni visitate il sito dell' evento www.dancecityfestival.com