Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

x
A+ A- T+ T-

Le aziende Made in Umbria spopolano a X Factor In evidenza

Scritto da 
0
Le aziende Made in Umbria spopolano a X Factor
Nel popolarissimo talent di Sky l’Umbria della moda la fa da padrona

Le aziende umbre Lemuria e Somewhere in Umbria hanno vestito alcuni dei protagonisti dello show.

Lemuria, il primo e originale brand di abiti multifunzionali, prodotto dall’azienda di famiglia della stilista Susanna Gioia, ha visto indossati i suoi capi da Skin leader degli Skunk Anansie e da quest’anno giudice di X Factor. Tutti gli abiti sono prodotti in Italia con materiale italiano, la qualità dei prodotti è quindi indiscutibile.

Mentre il copricapo indossato nella puntata del 12 novembre sempre da Skin era dell'azienda MYPATCH.it in collaborazione con lo stilista Di Liborio



Ma l’azienda Lemuria non è l’unica a farsi strada nella televisione italiana.


Anche Somewhere in Umbria del perugino Filippo Fanini ha avuto grandissima visibilità. Infatti il vincitore del talent, il barese Giosada, è stato vestito dall’azienda di Fanini.

Filippo Fanini si esprime attraverso pezzi essenziali di abbigliamento, realizzati con i migliori materiali, creando così capi che uniscono l’arte, il design e l’architettura.

Insomma il Made in Umbria continua a riscuotere un certo successo e noi non possiamo far altro che esserne orgogliosi.