Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

Universo Assisi 2019, musica, sostenibilità ambientale e architettura

Scritto da 
0
|| || ||
La terza edizione si terra ad Assisi dal 20 al 28 luglio
Comincia la terza edizione di Universo Assisi, l’evento culturale che animerà l’intera Assisi con appuntamenti di cultura, musica, arte, danza, architettura, teatro e in un crocevia di eventi, concerti, dibattiti e performance nei luoghi più suggestivi. Dal 20 al 28 luglio, infatti, la città umbra simbolo della pace, ospiterà un programma ricco e coinvolgente sotto la direzione artistica di Joseph Grima per favorire un movimento continuo di pubblico, sia esso turistico, di prossimità o di cittadini. Una grande novità è la partnership con la città di Matera che si realizza con la creazione di una Piazza dell’Architettura sotto le arcate della Basilica di Santa Chiara, una struttura dinamica e aperta che vedrà la firma dell’Open Design School di Matera proprio a suggellare la collaborazione tra la capitale della Cultura Europea 2019 e Assisi.




L’architettura è uno delle principali sezioni del festival: infatti la manifestazione vedrà la presenza di personalità di grande spessore dell’architettura e della progettazione come Liz Diller, Ila Beka & Louise Lemoine, Colomina & Wigley, Jan Boelen, Alessandro Melis, Paolo Verri, riuniti tutti nella cornice di UniversoAssisi.



Un altro aspetto del festival è rappresentato dalla valorizzazione dei Secret Places, i luoghi segreti della Città, che saranno palco di esibizioni di attori, danzatori e musicisti.
In linea con il quarantesimo anniversario della proclamazione di San Francesco a patrono dell’ecologia, il tema filo conduttore di Universo Assisi 2019 è la sostenibilità ambientale, infatti questa manifestazione si svolge proprio all’insegna del rispetto della natura, cosa che si può notare sia dalle scelte tecniche di organizzazione che dall’utilizzo di materiali non inquinanti e dall’individuazione di location che permettono l’esaltazione della bellezza paesaggistica della città. Per tale ragione sarà il Sagrato della Basilica Superiore di San Francesco a fare da palcoscenico per gli eventi di apertura e chiusura. Universo Assisi avrà inizio il 20 luglio alle 22 con lo spettacolo di e con Mogol intitolato “EMOZIONI”, e terminerà il 28 luglio con KRONOMAKIA, lo spettacolo che unisce la musica storica dei Micrologus e di Patrizia Bovi all’eclettismo di Daniele Sepe.



I grandi eventi avranno luogo nella Lyrick Summer Arena. Il 23 luglio alle 22, assolutamente da non perdere (a un costo speciale di € 18), è l’attesissimo concerto dei Subsonica la celebre rock band torinese che presenta il nuovo album “8”. Al concerto seguirà un’esclusiva assoluta: la performance speciale del 24 luglio che vedrà il gruppo esibirsi sui “mitici” Stazzi del Parco del Monte Subasio con Walk for the Planet, una performance a basso impatto ambientale, infatti lo stesso pubblico sarà invitato a raggiungere a piedi il luogo dell’evento. Sempre alla Lyrick Summer Arena ci saranno altri due appuntamenti in collaborazione con RiverRock: Shine Pink Floyd Moon il 24 luglio, lo spettacolo di danza firmato dalla Compagnia Daniele Cipriani Entertainment con regia e coreografie di Micha Van Hoecke sulle musiche dei Pink Floyd Legend Orchestra, e il 27 Luglio una grande serata con gli Hooverphonic, la storica band belga con un nuovo album e un nuovo tour.



Altra importante novità è la Piazza del Comune che diventerà l’Agorà di Universo Assisi, in cui tutti i giorni dalle 18 alle 22 si alterneranno eventi musicali e talk con presentazioni di libri, confronti sull’attualità e serate a tema. Si esibiranno qui anche i migliori allievi del Conservatorio di Perugia in una performance di musica classica diretti da Piero Caraba. Nell’Agorà il 26 luglio si ricorderà anche la celebrazione del cinquantesimo anniversario del gemellaggio con San Francisco.