Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

Ortisei e la Val Gardena

Scritto da 
0
|| || ||
Una meta da sogno per l'inverno. Ecco qualche consiglio targato PM
Una perla si staglia fra le Dolomiti all'ingresso della Val Gardena: quella perla risponde al nome di Ortisei (che nel tempo si è anche guadagnata la fama di città del Natale). Anche se, superate le festività, la vita a Ortisei continua a scorrere e, anzi, questa deliziosa cittadina sudtirolese diventa uno dei centri nevralgici e più ambiti per chi ama sciare senza disdegnare la vita al di là delle piste. E forse è proprio questa la vera forza di Ortisei e della Val Gardena in particolare: quella di essere un comprensorio perfetto per chi ama lo sci (petraltro garantendo un'ampia scelta per tutti: con piste adatte ai semplici amatori fino a quelle per sciatori incalliti), ma anche per chi non vuole rinunciare alle comodità di una località bella da visitare e in grado di offrire tante soluzioni sia dal punto di vista eno-gastronomico che da quello dell'accoglienza, senza contare shopping e artigianato.


Fra piste da sci, scenari mozzafiato, montagne innevate e qualità della vita a misura di famiglia, la perla della Val Gardena è la porta di ingresso a un comprensorio da sogno per chi cerca relax o per chi ama gli sport invernali
 





Insieme a di S. Cristina e Selva, Ortisei rappresenta la colonna dorsale della Val Gardena, in Alto Adige. Oggi è resa famosa anche dalle sue sculture artistiche in legno, che da generazioni vengono eseguite qua da famiglie di intagliatori esperti. Così ancora oggi gli artigiani della Val Gardena continuano a promuovere l’arte dell'intaglio del legno, che va ben oltre la realizzazione dei presepi.

Il paesaggio urbano di Ortisei è dominato da alberghi tradizionali, alcuni di questi davvero bellissimi, e graziosi edifici residenziali di fine secolo. Fin dal XIX secolo, il turismo rappresenta il settore economico più importante del paese. L'isola pedonale di Ortisei (da molti considerata la più bella delle Dolomiti) collega la chiesa di S. Ulrico con la chiesa di S. Antonio ed è un vero paradiso dello shopping, fra bellissime boutique, botteghe artigiane, scintillanti pasticcerie ed eleganti caffè.

 

LO SCI
Ma veniamo allo sci. Come anticipato Ortisei è anche un paradiso per gli sciatori di ogni livello: ideale per i veri appassionati ma anche per famiglie che preferiscano piste non troppo impegnative. In Val Gardena c'è soltanto l'imbarazzo della scelta. Forse il luogo più suggestivo, a livello di colpo d'occhio è l'Alpe di Siusi, comodamente raggiungibile dal centro di Ortisei in 7 minuti di ovovia, attraverso un'ascesa che porta dai 1200 metri del paese ai 2000 metri dell'altipiano. Ma una volta arrivati in alto la vista è impagabile: l'altipiano innevato è dolce e suggestivo al tempo stesso e qua i numerosi chilometri di pista, costellati di baite e rifugi, sono una piacevolissima scoperta adatta a tutti grandi e piccini, anche in virtù di piste belle ma non troppo impegnative.
Più alto il coefficiente d'impegno del Seceda, sull'altro lato della vallata, anche questo comodamente raggiungibile con una funivia che parte direttamente da Ortisei. Questa funivia è anche il punto di partenza per il Sellaronda, il giro dei quattro passi vero must per appassionati delle piste innevate.


IL CIBO

Qualche parola va spesa anche sulla proposta gastronomica della Val Gardena. Se a tenere banco sono senz'altro i dolci (strudel di mele accompagnato con crema calda in primis, ma anche l'ottima sachertorte che in Sudtirolo è preparata a regola d'arte), non si possono omettere gli straordinari affettati (con lo speck dominatore assoluto), i formaggi d'alpeggio o due piatti tipici come gli spätzle alla tirolese (dei deliziosi gnocchetti di spinaci) o i celebri canederli in brodo.
Fra tanti ristoranti a Ortisei e tante accoglienti baite, tutte davvero straordinarie, una piccola menzione la merita il ristorante stellato Anna Stuben, un luogo davvero speciale, delizia per occhi e palato.


 

DOVE ALLOGGIARE
Per una vacanza a 5 Stelle abbiamo scelto per voi l'Hotel Adler Spa Resort Dolomiti di Ortisei. Qua tutto è perfetto. Le bellissime e spaziose camere con vista sulle montagne, l'attrezzatissima palestra, le due piscine riscaldate, interne ed esterne, che anche d'inverno regalano l'ebbrezza di un bagno all'aperto circondati dalla neve e, su tutto, una spa sontuosa con sauna finlandese panoramica, zona relax a vetrate con i materassi ad acqua che si affacciano sui monti innevati, un bellissimo bagno turco e una favolosa sauna al fieno. Oltre a un centro benessere che offre trattamenti, sia medici che estetici, di primissimo ordine.





IL TRATTAMENTO SCELTO PER VOI

Il massaggio alle candele dell'Adler è un rituale altamente rilassante. Un massaggio corpo eseguito con la cera calda di candele profumate. L'ideale per chi è alla ricerca di un po' di sano relax.


INFO ADLER:
Hotel Adler Spa Resort Dolomiti
Strada Rezia, 7, 39046 Ortisei BZ
T. 0471 775001
www.
adler-resorts.com

Ortisei e la Val Gardena
   
Pubblicato in Rivista
Etichettato sotto
Altro in questa categoria: « Destinazione Milano