Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

Le parole di un bambino In evidenza

Scritto da 
0
|| || ||
Le parole di un bambino Sembran di un che beve vino
Invece che latte - e non corretto
Insieme a qualche buon boccotto

“Mamma mamma stai quantrilla
Mentre corron loro strillan
Fan la ninna con la nonna
però “Mamma - dicon - tónna!”

I miei poi parlan con Coocle
E gli chiedon le canzoni
Poi nei prati con il vento
Fan volare quaquiloni

Ogni giorno è un “Vleni vleni
a guardare il mio discegno

“È una macchina in città?”
“No no mamma, questo è Carsssssss
“E il gattino, bello eh!”
“No mammina, è un T-Resssssssssss!”

Neologismi meraviglia
Tipo: “È poggiggio?”
Quando si sveglian
Oppure “Vorrei tanto batatto
Che c’è voluto un bel po’ di tatto
E altrettanto abbondante coraggio
Per scoprir fosse formaggio

Un vocabolario tutto nuovo
Di tentativi e tenerezza
Che sarebbe da pubblicare
Tanto è bella questa bozza
Di parole, frasi, discorsi
Che la lingua prendon a morsi
Ma che un giorno poi faran
Nostalgia a mamme e papà
Le parole di un bambino
   
Isabella Zaffarami

Moglie e mamma, prova a fare anche la giornalista. Molto curiosa, abbastanza coraggiosa e un po’ capricciosa. È spesso in ritardo, ma solo perché odia aspettare. Ama il giallo, le margherite, il mare e il tiramisù. Un tempo amava dormire fino a tardi, oggi ama andare a letto presto. Ama la sua città, Todi. Ama le parole, quelle già scritte e quelle ancora da scrivere.

Altro in questa categoria: « Sono arrabbiata (e non ho il ciclo)