Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

L'Umbria che Spacca, musica risoluta lontano dal mare In evidenza

Scritto da 
0
||

Dal 5 al 7 luglio torna ai Giardini del Frontone il festival che valorizza le eccellenze musicali umbre. Aperte le iscrizione del contest

Torna anche quest’anno al festival ‘L’Umbria che spacca’ (5-6-7 luglio 2019) di Perugia il contest - riservato a band, solisti e producer umbri o con sede artistica nella regione - che offre una doppia possibilità quest’anno: salire sul palco per una delle tre date del festival, aprendo agli headliner di fama nazionale come Motta, Gazzelle e Tre Allegri Ragazzi Morti, e avere la possibilità di essere selezionati per incidere un singolo nel nuovo studio di registrazione Urban Club.

Coop Centro Italia si conferma infatti main sponsor dell’evento ed anche nel 2019 sarà partner dell’associazione culturale Roghers Staff nello sviluppo e nella promozione del ‘Co(op)ntest’, concorso musicale a partecipazione gratuita tramite il quale band provenienti dal territorio umbro saranno selezionate da una giuria tecnica composta da addetti ai lavori del mondo della musica live italiana ed avranno quindi l’occasione di suonare durante i 3 giorni della rassegna di fronte alle migliaia di partecipanti giornalieri che ospita il festival.

La domanda va inoltrata entro e non oltre il 6 giugno, compilando il form sul sito www.umbriachespacca.it.



Per quanto riguarda gli headliner, il cartellone della settima edizione del festival perugino quest’anno prevede i concerti ai Giardini del Frontone, già annunciati nelle settimane scorse, dei Tre Allegri Ragazzi Morti (5 luglio, ingresso gratuito), Motta (6 luglio, ingresso gratuito) e Gazzelle (7 luglio, prezzo: 25€ + d.p.), nomi di punta del panorama musicale italiano contemporaneo.

 

Umbria che spacca

La settima edizione del festival è organizzata dall’associazione culturale Roghers Staff con il patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Perugia, dell’Adisu e della Galleria Nazionale dell’Umbria. La location è quella della scorsa edizione con il ritorno nella splendida cornice dei Giardini del Frontone, nei giorni 5, 6, 7 luglio 2019, oltre che alla Galleria nazionale dell’Umbria per la sezione ‘La Galleria che spacca’.

Il punto cardine del festival sarà, come sempre, la valorizzazione delle eccellenze musicali umbre. Negli ultimi anni, l’Umbria è stata in grado di ricreare un ambiente musicale fertile, di produrre cultura, bellezza ed arte; questo grazie ai giovani che portano avanti realtà come L’Umbria che Spacca.

L’obiettivo di questa nuova edizione sarà quello di offrire agli utenti un programma variegato e di qualità: concerti (2 palchi in contemporanea con oltre 30 artisti umbri, italiani e stranieri), food made in Umbria (durante i tre giorni di festival sarà servito solo cibo umbro) e tanto altro che verrà annunciato nei prossimi mesi.

Media partner del festival sarà, come lo scorso anno, Radio Cult, giovane web radio perugina.

Il programma completo del festival, i timing dei concerti, le informazioni su come arrivare, dove alloggiare e tutti i servizi utili saranno comunicati prossimamente nelle pagine social del festival e nel sito ufficiale.

 

#umbriachespacca

#UCS19

 

Sito: www.umbriachespacca.it

Facebook: www.facebook.com/UmbriaCheSpacca/

Instagram: www.instagram.com/umbriachespacca/

Twitter: https://twitter.com/umbriachespacca