Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

Matteo Grandi

Direttore Responsabile

A due anni leggeva Proust, parlava perfettamente l'inglese, capiva il francese, citava il latino e sapeva calcolare a mente la radice quadrata di numeri a quattro cifre. Andava al cinema, seppur accompagnato dai genitori, suonava il pianoforte, viaggiava in aereo, scriveva poesie e aveva una fitta corrispondenza epistolare con l'allora presidente della Repubblica Sandro Pertini. A sei anni ha battuto la testa cadendo dagli sci.

Del bambino prodigio che fu restano l'amore per il cinema, per la scrittura e per le feste natalizie. I segni del tracollo sono invece palesati da un'inutile laurea in legge, da un handicap sociale che lo porta a chiudersi in casa e annullare appuntamenti di qualsiasi genere ogni volta che gioca il Milan e da una serie di contraddizioni croniche la più evidente delle quali è quella di definirsi "di sinistra" sui temi sociali e "di destra" su quelli economici e finanziari.

A trent'anni ha battuto di nuovo la testa e ha fondato Piacere. Gli piacerebbe essere considerato un edonista; ma il fatto che sia stata la sofferenza (nel senso di botta in testa) a generare il Piacere (nel senso di magazine) fa di lui un banalissimo masochista.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Valerio Buonumori

Web Project Manager / Portale & Applicazioni

E' il "tuttologo" del gruppo. Un uomo per tutte le stagioni. Si muove nel web con la stessa disinvoltura di Sircana in un viale della periferia romana.

Si destreggia nel mondo delle applicazioni per iphone con la stessa confidenza di Ruby a palazzo Grazioli. Scrive, formatta, imposta, resetta, dipinge, mette chiodi, mette dischi, mette spesso in crisi la redazione con domande a raffica alle quali in pochi sanno o vogliono rispondere. Le sue grandi passioni sono la musica e i viaggi. Fare il deejay era rimasto il sogno nel cassetto. Cassetto che ora si apre ogni volta che Piacere organizza un evento. Viaggiare è diventato realtà. Anche se agli esotici viaggi di piacere, è ora costretto ad alternare dei meno esotici "viaggi per piacere" nell'hinterland umbro...

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Valentina Briziarelli

Responsabile Marketing

La sua vita si divide tra Roma e Perugia e tra i suoi tre figli: Piacere Magazine, 10 anni, Eleonora cinque anni ed Eva 3. Cura e dirige l'area marketing e commerciale di PM.

Laureata in Scienze della Comunicazione, dopo aver gestito un'agenzia pubblicitaria ha intrapreso una nuova avventura e una nuova sfida, seguendo la pazza idea del suo socio: creare Piacere Magazine. Testarda e molto pratica rappresenta l'anima commerciale della rivista, vedendosi spesso costretta a riportare con i piedi per terra lo spirito creativo e sognatore del direttore. Ci tiene a far presente che i rapporti tra Matteo, il padre di Piacere, e Giulio, il padre di Eleonora ed Eva, sono assolutamente cordiali.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Laura Serra

Laura Serra

Direttore Marketing

Nata a Carbonia, perduta a Verona nei meandri della comunicazione e del design, arrivata a Perugia per amore, nel 2008 bussò alla porta di Piacere, senza appuntamento.

Entrò nel team una settimana dopo: stampava i mediakit, scriveva publiredazionali e cercava di far capire ai clienti che da quel momento in poi se la sarebbero dovuta vedere con una sarda testarda. I clienti con la sarda si sono trovati benissimo. Quelli della redazione con la testarda hanno, invece, il loro bel da fare. Oggi è la responsabile delle pagine pubblicitarie di Piacere Magazine. I suoi top sono i viaggi, i film, i libri, il teatro e, soprattutto, i suo tre figli. I suoi down le scadenze ravvicinate. Il suo motto: perché fare oggi quello che si può fare, strappandosi i capelli, domani?

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.