Uso dei cookie

Questo sito non fa uso di cookie per la profilazione in prima persona.
Questo sito fa però uso di cookie tecnici. Questo sito utilizza inoltre embed di codice e servizi esterni. Nell'informativa estesa sono disponibili i link alle terze parti ove negare i cookies dei terzi che possono profilare se attivati dall'utente sul sito del terzo.
Procedendo nella navigazione o cliccando su "Accetto" si acconsente all'uso dei cookie.


Policy Accetto

A+ A- T+ T-

La mia missione è dare valore prima della vendita In evidenza

Scritto da 
0
|| || ||

Mi rivolgo alle persone che hanno una seconda casa e che vorrebbero venderla, ma che sono convinti che il proprio bene valga più dei diamanti

Poi, però, quando la collocano sul mercato, non solo non vedono confermate le proprie valutazioni, ma hanno addirittura difficoltà a vendere.

Oggi, come non mai, in questi casi è fondamentale affidarsi a professionisti del settore diversi dagli agenti immobiliari, che non saranno esclusi, ma che devono entrare in gioco in un secondo momento. A monte bisogna valutare delle azioni propedeutiche per valorizzare al meglio la proprietà.

Quante volte dall'agenzia immobiliare ci si sente ripetere sempre le stesse frasi? “il prezzo che chiede è fuori mercato”, “proveremo a portarle un’offerta anche se bassa” e via dicendo. E allora che fare? Accontentarsi o rinunciare a vendere?

In realtà esiste anche una terza opzione: cambiare strategia. In questo settore il mago non esiste, ma ci sono professionisti che possono migliorare il prodotto in vendita e invertire la rotta aumentando la qualità dell’immagine. Le persone del mio settore (no, non sono un agente immobiliare e non vendo immobili anche se è ciò che mi viene sempre chiesto), sono specializzate in questo.

La seconda casa non è una necessità primaria di vita per questo deve avere dei canoni precisi. La prima impressione è fondamentale, ciò che il colpo d’occhio trasmette ai potenziali acquirenti è quasi sempre decisivo per l’acquisto.

I clienti, soprattutto se stranieri, per quanto colpiti dal posto e dalla storia dei nostri immobili, sono spaventati da realtà che implicano tempo e ingenti risorse di denaro per essere messe a punto. E allora meglio privilegiare interventi funzionali e strutturali piuttosto che fare piccoli abbellimenti che non incidono nella sostanza e costringono il potenziale acquirente a prevedere nuovi costi.
Anche perché spesso abbellire significa comunque spendere, ma senza prospettiva, mentre seguire un investimento, sviluppato da un professionista del settore, che contenga un progetto e una strategia, significa investire forse qualcosa in più ma farlo con cognizione di causa e con la prospettiva di rientrare delle spese centrando l'obiettivo.

Anche perché il rischio è che queste proprietà, senza un acquirente, scendano di valore. Si instaurerà così un circolo vizioso che renderà sempre più difficile trovare un acquirente se non quando sarà un affare soltanto per chi compra ma non per chi vende.

La mia missione è dare valore prima della vendita
   
Stefano Barzagna

SBpm - Stefano Barzagna Property Management
Via Gregorovius, 18 - Perugia
Via di San Niccolò, 47r - Firenze

www.sbpm.it